Masha e l’Orso, il cartone animato russo che ha conquistato i bambini italiani

di il 4 settembre 2015 in Baby Tv

Masha e l’Orso, il cartone animato russo che ha conquistato i bambini italiani
Pubblicita'

Masha e l’Orso, una serie animata di origine russa ispirata ai personaggi del folklore locale dove la piccola protagonista Masha, irrequieta, testarda, petulante, entusiasta di ogni scoperta e di ogni novità, si caccia in situazioni divertenti e con la sua vivacità combina spesso dei guai; vive in una casa ai margini del bosco ed un sentiero conduce alla casa di Orso che lei va spesso a trovare. L’Orso l’altro protagonista, è stato un orso da circo, amante della pace e del comfort, ama pescare, curare l’orto ed il giardino e guardare il calcio in TV.

E’ la property numero 1 in Russia per il target preschool e sta rapidamente crescendo di importanza in tutti i Paesi Europei, nel Sud America e nel Sud Est Asiatico. In Italia il fenomeno è in continua espansione: la Rai ha dichiarato che Masha e Orso ha raggiunto la cifra più alta in termini di audience degli ultimi tempi, arrivando ad oltre 800.000 spettatori in un giorno. La serie animata è ora in onda su DeA Junior e su RaiYoYo con 39 episodi (26 della Prima stagione e 13 della Seconda) e altri 13 episodi della Seconda Stagione saranno disponibili nel secondo semestre del 2015.

Per i telespettatori più avidi di conoscere le avventure dell’irrequieta protagonista e del pacifico Orso, sono a disposizione le puntate su Youtube e le visite mensili del canale superano i 300 milioni di utenti. La pagina ufficiale di Facebook e il sito italiano hanno registrato fin da subito un ottimo riscontro da parte di bambini e genitori, che nei loro post ringraziano la piccola peste di tenere incollati alla TV i loro figli. I DVD con le storie dei personaggi saranno in uscita a breve per portare ancora più allegria nelle case dei bambini.

Masha and the Bear ha inoltre vinto il primo premio ai Kidscreen Awards di Miami come Best Animation 2015 nella categoria Creative Talent.

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook