Eco Culla in cartone: la rivoluzione ecologica ed economica di Quaranta Settimane

di il 3 ottobre 2014 in Bebè

Eco Culla in cartone: la rivoluzione ecologica ed economica di Quaranta Settimane
Pubblicita'

Quaranta Settimane continua a rivoluzionare il modo di essere genitori grazie alla collezione di bio accessori “NatiNaturali”. Creata dall’esperienza nel mondo mamma e bambino e animata dall’amore per il bello e la qualità e prodotti Made in Italy, la collezione consente di crescere i bambini nel pieno rispetto della natura già dai primi giorni di vita, a partire dalla rivoluzionaria Eco Culla in cartone.

Studiata per essere sicura e confortevole per i primi mesi di vita del neonato, l’Eco Culla è realizzata completamente in cartone riciclato e riciclabile, ondulato e atossico. Ignifuga e certificata secondo gli standard di sicurezza EU, la nuova Eco Culla è leggera, montabile e smontabile in pochi secondi.

Posizionabile esattamente all’altezza del lettone della mamma, la sua altezza – 62,5 cm – consente un controllo del bambino anche da sdraiati durante la notte, permettendo un riposo migliore non solo per il neonato ma anche per la mamma.

Per un extra confort, la nuova Eco Culla è accessoriabile con un apposito materassino imbottito in pula di farro studiato per adattarsi alla posizione del bambino. Il materassino favorisce un riposo salutare grazie all’imbottitura traspirante, igienica, anallergica e con fiori di camomilla calmanti e alla fodera in cotone biologico.

La nuova Eco Culla NatiNaturali oltre ad essere ecologica, sicura e confortevole, non dimentica un design curato e bello grazie ad una allegra fantasia a pois colorati con tonalità pastello e unisex, creata esclusivamente con colori atossici che accompagnerà il sonno dei bambini nei primi mesi di vita. All’arrivo del lettino, l’eco culla è facilmente smontabile in pochi minuti ed eventualmente riciclabile.

L’Eco Culla in cartone NatiNaturali è disponibile ad un prezzo consigliato di: 89.90 € e il materassino è disponibile a 42.99 €

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook