Aurora Ramazzotti, da figlia d’arte a rivelazione di X Factor: “Che paura salire sul palco”

di il 15 dicembre 2015 in Bimbi Gossip

Aurora Ramazzotti, da figlia d’arte a rivelazione di X Factor: “Che paura salire sul palco”
Pubblicita'

«Intelligente e diverso, bello ma umile. Eppure Giosada era uno dei ragazzi che più mi intimoriva». Così Aurora Ramazzotti, conduttrice-rivelazione di X Factor Daily, racconta il suo rapporto con il vincitore dell’ultima edizione del talent show targato Sky, in un articolo scritto in esclusiva per il settimanale Oggi.

«Era più grande di me, un musicista, una grande voce. E invece lui, come tutti gli altri, mi ha stupito e mi ha accolta in maniera fantastica. Mi ha sempre trattata con immenso rispetto e per questo gli sono incredibilmente grata. Ancora più del suo talento mi hanno sempre stupito l’energia, la passione, la professionalità e la grande tranquillità con cui ha affrontato la gara. Gio è diventato un amico».

Aurora traccia per Oggi anche un bilancio del suo debutto in televisione e racconta il suo provino: «Tutto è iniziato un giorno d’estate, faceva caldissimo ed io ero nervosa, sudavo. Ma non era il caldo. Ero spaesata, incerta di riuscire a farcela, ma allo stesso tempo presa da un incredibile senso di gratitudine nei confronti di chi mi aveva dato la possibilità di cogliere un’occasione meravigliosa ».

All’inizio, non tutto è stato facile: «Avevo paura, ve lo confesso. Non avevo idea di come approcciare i concorrenti, quasi tutti più grandi di me. Speravo mi accettassero, ma non era scontato. Credo di essermi mangiata tutte le unghie e di aver sviluppato tutti i possibili tic per il nervosismo. Dovreste chiederlo ai concorrenti sono sicura che vi diranno tutti che la prima volta in faccia, assieme al sorriso da ebete, avevo scritto “impacciata”».

Il bilancio è positivo: «Come una scarica elettrica di pura energia ho vissuto l’esperienza più importante della mia vita e l’ho fatto con grandissimo entusiasmo».

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook