Belen e Stefano non hanno ancora pagato la loro Wedding Planner? Tutta la verità

di il 5 febbraio 2016 in Bimbi Gossip

Belen e Stefano non hanno ancora pagato la loro Wedding Planner? Tutta la verità
Pubblicita'

Qualche giorno fa ha iniziato a girare, ancora una volta, la voce che voleva Belen Rodriguez ancora in debito per le spese del suo matrimonio con Stefano De Martino. Il settimanale Oggi, in particolare, aveva scritto che Belen non aveva ancora coperto tutte le spese delle sue nozze con il ballerino di Amici di Maria De Filippi. Ma ecco, una volta per tutte, svelato come stanno davvero le cose.

La verità sul matrimonio di Belen e Stefano

Alberto Dandolo sulle pagine di Oggi, in particolare, aveva scritto: “Belen Rodriguez pare debba ancora saldare il conto a Giorgia Matteucci, organizzatrice del suo sontuoso matrimonio con Stefano De Martino. Si dice che la wedding planner abbia addirittura anticipato le spese dei fuochi d’artificio e che i mancati pagamenti della Rodriguez le abbiano causato un forte ammanco economico. Oggi la Matteucci tiene corsi di formazione per aspiranti organizzatori di nozze”. 

Ma si è trattata, evidentemente, di una falsità. La stessa Giorgia Matteucci, infatti, ha smentito tutto: “Preferisco non parlare più, nel momento in cui c’è stato taglio torta il mio lavoro è finito. Io sono una professionista e questo è gossip. Avevo pensato di pubblicare una risposta ufficiale, ma poi ho capito che avrebbe significato gettare alcol sul gossip stesso, il mio lavoro è organizzare matrimoni. La mia intenzione era quella di non dire nulla in merito, ma se me lo chiedete smentisco tutto quanto detto e scritto, con il taglio della torta tutto è finito, tutto è stato pagato, gli sposi e gli invitati sono stati felicissimi.”

Se ne parlerà ancora? Speriamo di no! Non solo le nozze tra Belen e Stefano si sono svolte ormai da qualche anno, ma il matrimonio tra i due personaggi dello spettacolo è addirittura già finito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook