Genitori vegetariani: ecco come fare i con figli

di il 28 marzo 2014 in Consigli per le Mamme

Genitori vegetariani: ecco come fare i con figli
Pubblicita'

Sei vegetariana e non sai come comportarti con il tuo bambino? Ecco tutti i consigli utili. Hai detto basta a carne e spezzatini e vorresti che anche tuo figlio seguisse la tua scelta. Ma in una fase così importante della crescita, sarà salutare togliere del tutto la carne dalla sua alimentazione?

Il dottor Gianfranco Trapani, pediatra nutrizionista e membro della Società società scientifica di nutrizione vegetariana, assicura che non ci sono problemi. “A patto che la dieta vegetariana sia classica (e cioè che ammette latte, uova e formaggi) e ben equlibrata”.

La parola d’ordine è varietà. Il problema principale è mangiare spesso cibi diversi per dare al piccolo i giusti elementi nutritivi. Ma con che cosa si sostituisce la carne? “Cereali più legumi” spiega Trapani. Cioè il classico piatto di riso e lenticchie, pasta e fagioli oppure orzo e piselli. Naturalmente integrati con uova, formaggi, frutta e verdura.

I pasti devono essere equilibrati: su 14 pasti a settimana, dovete prepararne sette a base di cereali e legumi e altri sette con formaggi e uova, che però hanno molto colesterolo: per questo è consigliabile altrernarli con tofu, seitan e soia. Questi alimenti, infatti, abbinati ai legumi e ai cereali, aiutano a produrre gli aminoacidi essenziali, elementi che forniscono le giuste proteine.

I rischi da evitare. “Senza carne si digerisce meglio e si affatica meno l’organismo, ma ci vuole equilibrio” sostiene l’esperto. Pochi rischi allora? “I problemi di salute sono rari” continua il dottor Trapani “Possono comparire solo se hai organizzato male la sua dieta, con pasti troppo calorici o scarsi di ferro e zinco. Se stai attenta, però, ti accorgi subito dei problemi in arrivo: il tuo bimbo aumenta di peso, si stanca facilmente o diventa un po’ anemico”.

E’ comunque consigliato tenere sotto controllo con gli esami del sangue i  livelli di ferro, la vitamina B12, l’acido folico e la vitamina D. Ultimo suggerimento: se con il tuo bambino stai percorrendo i primi passi sulla strada del vegetarianesimo, fatti seguire da un dietologo. Non farai errori e ti sentirai più sicura.

Fonte | donna moderna bambino

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook