Vacanze con i bambini: la guida per viaggiare in aereo in tutta libertà

di il 6 agosto 2014 in Consigli per le Mamme

Vacanze con i bambini: la guida per viaggiare in aereo in tutta libertà
Pubblicita'

Oggi come oggi orientarsi nell’offerta aerea dedicata ai bambini che hanno meno di due anni può essere una cosa non semplice. Ogni compagnia aerea ha regole differenti con tariffe e costi correlati che variano in modo sostanziale. Skyscanner, il sito globale di ricerca viaggi online, ha voluto fare chiarezza sul tema, proponendo una guida per viaggiare con i bambini in tutta libertà.

Skyscanner ha analizzato le varie policy riguardanti il volo dei bambini al di sotto dei due anni di età di 40 compagnie aeree internazionali, spaziando dai costi alle modalità di imbarco con priorità. Ciò che differisce molto da una compagnia aerea all’altra è la tariffa che viene applicata: alcuni vettori offrono una tariffa fissa (per esempio da 20 € per un volo di sola andata con Aer Lingus), mentre altri richiedono una percentuale dell’intero costo, che può arrivare fino al 20%. Le famiglie che viaggiano con compagnie aeree che propongono tariffe fisse potrebbero pensare che acquistare un posto in più per il loro bambino non costi eccessivamente.

Inoltre molti genitori possono non essere al corrente che molti vettori permettono loro di acquistare dei posti aggiuntivi per i bambini. La guida mette in luce i vari costi che spaziano da una tariffa piena con Ryanair, Thompson e easyJet, al 15% della tariffa piena applicata da Air France. La guida inoltre riporta una serie di articoli che possono essere trasportati gratuitamente, offrendo quindi un risparmio a quelle famiglie che hanno la necessità di volare con una serie di bagagli dedicati ai loro figli. Solo circa l’80% delle compagnie incluse nella guida offre ai piccoli passeggeri la possibilità di trasportare una sola valigia e poco più del 90% permette di volare con il passeggino in stiva.

Filippo De Matteis, Country Marketing Manager per l’Italia di Skyscanner, commenta: “Skyscanner crede fortemente nella necessità di trasparenza e per questo mettiamo sempre al primo posto gli interessi dei nostri utenti. Con questa guida ci auguriamo di aver offerto un buon servizio alle famiglie, fornendo loro tutte le informazioni necessarie per decidere quale sia la compagnia che maggiormente soddisfi le loro necessità, senza incappare in brutte sorprese e affrontare quindi il viaggio in tutta serenità.”

E per viaggiare in tutta serenità ecco i preziosi consigli di due genitori blogger, Elisa Paterlini e Luca Golinelli.

1. Munirsi di una fascia porta bebè per poter affrontare al meglio i controlli passaporti, i check-in e gli spostamenti all’interno dell’aeroporto e verso l’aereo. La fascia permette di muoversi in totale libertà inoltre il bambino, stretto al vostro corpo, si sentirà più sicuro e a suo agio in un ambiente nuovo e pieno di gente. Qui i consigli!

2. Vestirlo a strati per poter gestire al meglio gli sbalzi di temperatura

3. Attaccarlo al seno, farlo succhiare o bere durante le fasi di atterraggio e decollo per aiutarlo negli sbalzi di pressione ed evitare il male alle orecchie

4. Portare con sé alcuni giocattoli e libri per intrattenerlo durante le ore di volo

5. Stare sereni e tranquilli per trasmettere questi stati d’animo al nostro bambino

P.s. E non dimenticate: la prima volta che volate ricordatevi di chiedere l’attestato di volo firmato dal comandante,ecco come abbiamo fatto noi!

Photo| vivalamamma.tgcom24.it

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook