Tutti pazzi per la frutta! La mostra dei piccoli per promuovere un’alimentazione sana

di il 4 luglio 2013 in Eventi, Salute

Tutti pazzi per la frutta! La mostra dei piccoli per promuovere un’alimentazione sana
Pubblicita'

In mostra a Napoli gli “Arcimboldo” del ventunesimo secolo. Cento scatti realizzati dai bambini delle scuole primarie italiane che raccontano il loro rapporto con frutta e verdura saranno esposti da oggi, 4 luglio, all’interno dello spazio Marie Curie della Città della Scienza di Napoli. Così come nei quadri del celebre artista milanese, i prodotti della terra sono i protagonisti assoluti della mostra fotografica, Tutti pazzi per la Frutta!, che ha lo scopo di promuovere un’alimentazione sana nelle famiglie italiane.

Si tratta della seconda edizione della mostra fotografica che prende il nome dal concorso TUTTI PAZZI PER LA FRUTTA! rivolto agli alunni delle scuole primarie e i loro genitori. La manifestazione fa parte del progetto europeo FRUTTA NELLE SCUOLE, promosso dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, finanziato dalla Unione Europea, che ha lo scopo di promuovere il consumo di frutta e verdura sin da piccoli.  Oltre mille famiglie di tutte le regioni italiane hanno partecipato al concorso, fra queste, una giuria formata da fotografi professionisti, pubblicitari e rappresentanti istituzionali ha selezionato 100 scatti ritenuti i migliori per rappresentare i temi e gli scopi della campagna.

tutti-pazzi-per-la-frutta

Gli autori delle fotografie, grandi o bambini che siano, hanno dato spazio alla propria creatività per divertirsi e divertire con la frutta e la verdura. La loro interpretazione fa sì che i frutti e le verdure assumano a volte funzioni originali e improbabili che creano un mondo fantasioso e gioioso. Il loro tentativo di interpretazione li porta ad essere autori di un’immagine, spesso bizzarra e immaginosa, che ha il potere di attrarre l’attenzione e destare stimolanti sensazioni. Altre volte, le fotografie testimoniano semplicemente un momento della vita dei ragazzi e delle loro famiglie.

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook