Speciale Alimentazione: le proprietà del calcio. Ecco perchè fa bene ai bambini

di il 29 maggio 2014 in La Parola agli Esperti

Speciale Alimentazione: le proprietà del calcio. Ecco perchè fa bene ai bambini
Pubblicita'

Insieme alla vitamina D, il calcio ha il grande merito di far crescere i bambini con spalle larghe, schiena dritta, torace cilindrico, addome piatto, muscoli tonici, gambe dritte: insomma nel rispetto di tutti i canoni della salute fisica.

Il 90% del calcio è accumulato nelle ossa e nei denti, mentre il restante 10% si trova nel sangue, dove interviene in funzioni importranti, in particolare nei fenomeni riguardanti la coagulazione. Ecco perchè questo minerale è davvero prezioso per la salute e il benessere del nostro organismo, e soprattuto per quello dei bimbi.

Quanto calcio serve per l’organismo? Dipende dall’età.

  • Nei bambini fino a 10 anni la quantità giornaliera media va da 70 a 150 mg ma, in realtà, l’organismo riesce ad assorbirne solo il 35/40%. Per questo sarebbe ottimo fornirne un apporto superiore, fra i 400 e 500 mg al dì.
  • Negli adolescenti tra i 12 e 17 anni l’apporto di calcio deve essere molto maggiore considerato che questa fase del ciclo di vita corrisponde al periodo di crescita maggiore delle ossa. Il fabbisogno di un adolescente è di 1000-1300 mg/die.

Quali sono i cibi che contengono calcio?
Alcuni tipi di legumi (ceci e lenticchie) le verdure a foglia verde scuro e molti prodotti del mare (sardine, vongole, cozze), arance e mandorle contengono una buona quantità di calcio. Tra tutti gli alimenti, però, il latte e i suoi derivati (yogurt, formaggio, gelati e budini) ne sono particolarmente ricchi. Può succedere che, nel primo anno di vita, il bimbo rifiuti il latte. Ecco come potete sostituirlo grazie ai suoi derivati: yogurt, gelato, mozzarella, stracchino e formaggio grana.

Ecco quali sono gli errori principali da evitare: non associate mai carne a latticini e legumi a formaggi. Inoltre, gli spinaci abbinati al grana non vanno bene.

 

Fabiana Catania
Nata a Lecco e appassionata di cucina e di bambini. Si è avvicinata a questo settore grazie alla sua famiglia che opera nel settore della ristorazione da sempre. Attualmente collabora anche con il Ristorante La Fontanella e con il tempo è diventata un’esperta di Food Made in Italy e di alimentazione per bambini. Gestisce da qualche mese una pagina Instagram dedicata interamente ai piatti italiani e il suo intento è quello di diffondere la cultura culinaria anche all’estero (CLICCA QUI per visitare #ItalianSpaghetti).

Photo | greenme.it

 

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook