New York: l’ospedale a misura di bambino, la tac è una nave dei pirati

di il 13 marzo 2014 in News

New York: l’ospedale a misura di bambino, la tac è una nave dei pirati
Pubblicita'

Una stanza con il macchinario per la Tac trasformata in una nave dei pirati. Questa è la splendida iniziativa dell’ospedale Presbyterian Morgan Stanley di New York partita l’estate scorsa per rendere le cure dei bambini più divertenti e rilassanti. Un modo per trasformare le paure e le ansie dei piccolini in un momento di gioco e di svago cercando di eliminare i ricordi sgradevoli che un esame come la tac può far tornare in mente.

La scelta dell’ospedale è nata in concomitanza con il cambio dell’apparecchio utilizzato per la tac. E’ stato allora che si è deciso di trasformare l’intera stanza in una vascello pirata con tanto di timone, onde, pirati e pappagalli. I bimbi si trovano immersi nel vero mondo dei pirati: le pareti sono riempite da disegni che rimandano alle avventure piratesche e l’oblò dove i bambini entrano per fare l’esame si è trasformato in un timone di legno.

Le reazioni delle famiglie e dei bambini sono state decisamente positive, il che ha sottolineato la scelta azzeccata dell’Ospedale. Grazie a questo nuovo allestimento i bambini sono meno preoccupati di recarsi in ospedale e questo era proprio quello che si voleva ottenere con questa iniziativa. Si tratta, insomma, di una trovata davvero geniale ed efficace.

Partendo dal presupposto che i bambini non dovrebbero mai soffrire, questa è un’idea che anche gli ospedali italiani dovrebbero considerare per rendere l’esperienza ospedaliera dei più piccoli non traumatica e non sgradevole.

Fonte | wakeupnews.eu

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook