Bimbi dal dentista: un aiuto dai medicinali omeopatici

di il 17 aprile 2015 in Consigli per le Mamme, Salute

Bimbi dal dentista: un aiuto dai medicinali omeopatici
Pubblicita'

Prendersi cura dei denti da latte, anche se sono temporanei, è un accorgimento “strategico” per prevenire l’insorgenza della carie, oppure la formazione della placca batterica, principale responsabile dei disturbi gengivali. Per vedere sorridere il nostro bambino senza pensieri e, soprattutto, senza dolori, basta seguire qualche semplice consiglio.

Il primo passo per un sorriso sano e curato parte da una corretta igiene, il che si traduce in un adeguato uso di dentifricio e spazzolino. La rimozione quotidiana della placca batterica che fisiologicamente si deposita sulle superfici dentali non permette agli acidi di erodere lo smalto, iniziando quindi il processo che porta alla formazione della carie. Spesso si tende a sottovalutare il problema, pensando erroneamente che la carie dei denti da latte sia una questione di poco conto. In realtà questo disturbo potrebbe determinare una caduta precoce dei denti, con conseguente alterazione degli spazi e del rapporto tra le arcate dentarie, al punto da comportare un disallineamento dei denti permanenti e occlusioni.

Quando il “danno” è stato compiuto e il mal di denti ha già fatto la sua comparsa, i medicinali omeopatici possono costituire una valida risposta. Molte mamme, prima di recarsi dal dentista, in sede di visita mi chiedono come comportarsi di fronte a questo tipo di disturbi. I medicinali omeopatici, se somministrati tempestivamente contribuiscono a dare pronto sollievo a fastidio e dolore, in linea di massima senza il rischio di effetti indesiderati e interazioni con altri farmaci. Inoltre, sono pratici da assumere in ogni momento della giornata, anche senz’acqua.

Tra i medicinali omeopatici che solitamente consiglio alle mamme per i bambini alle prese con il mal di denti figurano in particolare:

  • Chamomilla 7 CH, utile quando il dolore compare o si intensifica a contatto con il calore; vanno assunti 4 granuli ogni 30 minuti.
  • Belladonna 7 CH, in caso di dolori improvvisi, con gengive che pulsano, e sensazione di bocca secca; 4 granuli ogni 30 minuti.
  • Arnica montana 5 CH, in caso di un’estrazione dentale può invece essere molto utile a ridurre gonfiore e facilitare la rimarginazione dei tessuti. Consiglio di assumerne 4 granuli ogni 15 minuti se il dolore è intenso. La sera prima dell’estrazione va invece assunta una dose globuli di Arnica montana 200 CH.
  • Gelsemium 9 CH, se il bimbo ha paura della poltrona del dentista, è il medicinale adatto per rilassarlo. Consiglio di somministrare 4 granuli prima che si addormenti la sera prima della visita dal dentista.

Testo a cura della dottoressa Teresa De Monte, pediatra esperta in omeopatia

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook