Sport acquatici: attenzione alla salute dell’orecchio. Come proteggere i bambini

di il 2 settembre 2014 in Salute, Sport

Sport acquatici: attenzione alla salute dell’orecchio. Come proteggere i bambini
Pubblicita'

Avere a che fare con sport acquatici, espone ad un rischio per il benessere delle orecchie perché a causa di tuffi, bagni in mare o in piscina è facile trovarsi a fare i conti con l’otite… Un tema importante quanto delicato quello della salute dell’orecchio, sia per grandi che per i più piccoli: l’orecchio richiede un’attenzione accurata ed al contempo dolce, per non rischiare di trascurarlo, anche nel momento della pulizia.

Isomar Orecchie è uno Spray No Gas di acqua di mare isotonica del Parco Marino delle Cinque Terre formulato per fluidificare e rimuovere il cerume in eccesso dal cavo auricolare esterno.

Isomar Orecchie è una soluzione di acqua di mare del Parco Marino delle Cinque Terre isotonica, delicata e non invasiva, che libera il condotto uditivo evitando l’insorgere dei disturbi legati all’eccessiva produzione di cerume.

Isomar Orecchie, contrasta la formazione o la riformazione di tappi di cerume e previene le otiti: penetrando all’interno del tappo di cerume, disgrega e rimuove il materiale in eccesso. Grazie al formato senza gas propellenti Isomar Orecchie può essere utilizzato anche per la pulizia auricolare di bambini dai 6 mesi di vita in su.

 

Il suo utilizzo è particolarmente indicato in età pediatrica poiché in quel periodo il canale uditivo è più piccolo e delicato: il pratico erogatore, consente una nebulizzazione puntuale e delicata agevolando una detergenza quotidiana del canale auricolare.

 

Un corretto utilizzo del prodotto prevede 2/3 nebulizzazioni per orecchio, seguite da un leggero massaggio alla base del canale auricolare di 5-10 secondi, per incrementare il grado di penetrazione. Quest’operazione è fondamentale, soprattutto per i bambini dai sei mesi nel cui meato acustico è spesso presente sostanza mucosale. Terminato questo processo è bene Inclinare lateralmente il capo per far defluire il liquido, asciugare poi delicatamente il cavo auricolare con una salvietta morbida o un fazzoletto di carta. In presenza di cerume molto denso, è necessario prolungare il lavaggio per più giorni, affinché venga asportato progressivamente tutto il cerume in eccesso.

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook