Intervista ad Agnese, moglie di Matteo Renzi: “Ho lasciato il lavoro per stare con i miei figli”

di il 20 marzo 2014 in Mamme, News

Intervista ad Agnese, moglie di Matteo Renzi: “Ho lasciato il lavoro per stare con i miei figli”
Pubblicita'

La moglie di Matteo Renzi ha chiesto e ottenuto l’aspettativa all’Educandato Santissima Annunziata di Firenze «per dovere nei confronti di mio marito e per il piacere di stare con i miei figli». Lo riporta il settimanale OGGI nel numero in edicola.

Ai colleghi della Santissima Annunziata, secondo OGGI, la first lady ha detto: «Ci ho provato a tenere tutto insieme: il lavoro, la famiglia, la politica. E sono dispiaciutissima di dover lasciare i ragazzi proprio poco prima della fine dell’anno scolastico, ma questo è stato un periodo di cambiamenti enormi e io devo pensare ai miei cari».

Leggi: LA VITA (QUASI) NORMALE DI MATTEO RENZI: MARITO E PAPA’ DI TRE BAMBINI

Intanto la casa dei Renzi a Pontassieve, che ha un bel giardino disseminato di giochi e porte da calcetto, si è trasformata in un bunker: finestre sigillate, tende chiuse, nessun segno di vita. Un paparazzo racconta che, dopo ore d’assedio domenicale, Francesco, il più grande dei tre figli di Agnese e Matteo, ha aperto la porta, buttato fuori una palla e richiuso con violenza. Il messaggio era, oltre che forte, chiaro: «Per colpa vostra non posso più giocare in giardino col papà».

Adriano Landini, il suocero del premier, spiega a OGGI con la consueta ironia: «Agnese ha lasciato il lavoro per stare coi suoi figlioli, che cominciano a patire la presenza meno continua del papà, specie i maschi. Ma l’ha fatto anche per noi nonni, che iniziavamo a esser sovraccarichi di compiti

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook