America Ferrera parla della sua vita dopo Ugly Betty. L’intervista

È diventata famosa nei panni della goffa Betty Suarez della serie tv “Ugly Betty”. Ora la 29enne America Ferrera ha tolto gli occhialoni e l’apparecchio e interpreta la moglie di un sindacalista americano alla fine degli anni Sessanta in “César Chávez”, film che uscirà negli Stati Uniti il 28 marzo: «Un’eroina, anche molto umana» dice a Io donna.

Oggi, il suo modello è? «Di sicuro Hillary Clinton. Lei è l’esempio perfetto dei famosi “due pesi e due misure”. Di come cambiano le aspettative della gente a seconda che tu sia un uomo o una donna. La ammiro per il coraggio che ha avuto, perché non si è lasciata distruggere dal giudizio degli altri, ma ha tenuto insieme la famiglia e ha continuato la sua carriera».

Di sé, America dice: «Ho avuto una vita privilegiata. Ma i miei genitori erano immigrati che si sono trasferiti dall’Honduras agli Stati Uniti. Non bisogna andare così lontano per trovare il nostro legame con qualcosa per cui lottare».

Commenta adesso