Chi ha scelto la mimosa per la festa della donna?

Perché la mimosa per la festa delle donne?

Nel 1946 l’U.D.I (Unione Donne Italiane) scelse la mimosa come fiore perfetto per simboleggiare la festa della donna: è infatti un fiore che cresce spontaneamente in molte parti d’Italia, è economico ed è facile avere un rametto piccolo da appuntare alla camicetta o alla giacca.
8 mar 2023

Perché si usano le mimose per la festa della donna?

La scelta risale al 1946 quando due donne dell’Unione Donne d’Italia (UDI), Rita Montagnana, antifascista che aveva preso parte alle lotte partigiane e Teresa Mattei, storica militante comunista, proposero il rametto di mimosa come simbolo in quanto rappresenta bene l’energia, la forza e la tenacia delle donne.

Cosa è successo l’otto marzo 1908?

Nel 1975, riconosciuto come Anno Internazionale della Donna, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite iniziò a celebrare l’8 marzo come Giornata Internazionale della Donna. Viene oggi celebrata in più di 100 paesi ed è festa ufficiale in oltre 25.

Dove comparve per la prima volta il simbolo della mimosa?

Il luogo d’origine della pianta è la Tasmania, in Australia, ed è stata introdotta in Europa a partire dagli inizi del 1800.
Autore Cristina N 1116 Articoli
Cristina si occupa della maggior parte delle news sul mondo della moda bambino e bambina