Arriva Disney English: il primo corso di inglese per i giovanissimi

di il 31 ottobre 2014 in Baby Tv

Arriva Disney English: il primo corso di inglese per i giovanissimi
Pubblicita'

Tutti pronti a imparare l’inglese con il primo corso Disney per giovanissimi: Disney English. Un nuovo e innovativo programma per avvicinare i più piccoli all’apprendimento della lingua inglese attraverso il gioco in compagnia dei personaggi Disney più amati. Grazie alla formidabile capacità di storytelling che da sempre caratterizza il mondo Disney, Disney English rappresenta un’occasione speciale per condividere in famiglia un momento ludico che favorisce l’apprendimento della lingua inglese in maniera creativa e divertente come solo Disney sa fare.

Il corso è interamente disponibile in esclusiva per gli utenti del Nuovo Sky On Demand e Sky Go ed è in onda tutti i giorni alle ore 8.00 sul canale Disney in English (canale 619 di Sky).

Proprio sull’evoluzione dell’apprendimento della lingua inglese, Doxa ha condotto una ricerca mirata su un campione di 300 genitori, equamente suddivisi fra uomini e donne, con bambini sia maschi sia femmine di età compresa tra i 4 e gli 8 anni. Dai genitori coinvolti nella ricerca emerge con forza l’importanza dell’insegnamento della lingua inglese per i propri figli, ormai indispensabile, consapevoli delle difficoltà riscontrate in prima persona nell’apprendimento. Infatti, 2 genitori su 3 dichiarano di saper parlare inglese, ma la maggior parte, il 56%, solo a livello scolastico. Inoltre il 50% dei bambini di oggi iniziano a studiare la nuova lingua già alla scuola materna, e il 100% alle scuole elementari a differenza dei loro genitori che hanno iniziato a studiare inglese solo alla scuola media.

La soddisfazione dei genitori per l’insegnamento della lingua inglese a scuola raggiunge la sola sufficienza: solo il 14% ne è pienamente soddisfatto. Migliori le valutazioni (17% pienamente soddisfatti) per le scuole materne, a fronte di attese più contenute da parte dei genitori stessi. La ‘lettura’ e la ‘composizione di piccole frasi’ sono i due aspetti meno soddisfacenti, rispettivamente 10% e 8%. Mentre il 40% degli intervistati valuta la conoscenza della lingua inglese dell’insegnante come adeguata.

L’importanza dell’inglese è fondamentale per i genitori che impegnano risorse per garantire un livello di conoscenza migliore per i propri figli, infatti un bambino su 5 è coinvolto in corsi di inglese extra scolastici, per lo più lezioni di gruppo, in misura maggiore per bambini della scuola primaria (30%).

La ricerca evidenzia che l’apprendimento dell’inglese passa anche attraverso l’intrattenimento e il divertimento. Vero è in particolare per i più piccoli, l’80% dei bambini guarda cartoni/serie tv/film in inglese o con qualche parola, in maggioranza femmine (82%) e i bambini più piccoli di 4-5 anni (86%). A seguire il mondo digital, i giochi con le app e You Tube, 49%. Anche i genitori interrogati sono concordi e su una possibile graduatoria degli strumenti utili mettono al primo posto i cartoni animati (25%), seguiti dai libri (18%) e dai film/serie tv (16%), infine le canzoni, le app e i giochi in scatola.

Daniel Frigo, Presidente e AD di The Walt Disney Company Italia ha dichiarato: “E’ la prima volta che Disney firma un vero e proprio corso di lingua inglese, un programma innovativo animato dagli irrestistibili personaggi Disney a cui i nostri bambini sono molto affezionati. Prodotto in Italia, Disney English è un corso d’inglese pensato per i più piccoli che risponde in pieno alle attese dei genitori di oggi che vogliono fornire ai loro figli le basi della lingua inglese lasciando che l’apprendimento, e quindi l’interesse per la materia, passi attraverso il gioco, l’interattività e l’intrattenimento”.

Luca Revelli Head of Partner Channels, Digital & Special Activities di Sky Italia ha dichiarato: “L’offerta bambini e’ uno dei punti di forza di Sky, un pubblico speciale al quale ci rivolgiamo attraverso un linguaggio mai banale, attento alle loro passioni e al loro mondo. E il gruppo Disney è indubbiamente uno degli attori più importanti di questo universo. Dalla stretta collaborazione tra Sky e Disney nasce Disney English, un esempio perfetto di cio’ che noi chiamiamo “tv a misura di bambino” e di una televisione che sa ascoltare il suo pubblico, stimolarlo e incuriosirlo. Un primo vero e proprio corso di inglese per giovanissimi, 26 episodi, disponibili sul nuovo Sky On Demand e Sky Go che nasce come un gioco interattivo, da percorrere in tutta sicurezza, pronto a stimolare la curiosità dei più piccoli attraverso i colori, le voci, i volti dei personaggi Disney più amati“.

Cristina Liverani, Research Manager di DoxaKids ha così commentato la ricerca: “Al giorno d’oggi i genitori sono particolarmente attenti a garantire un livello di inglese migliore per i propri bambini, attraverso tutti i mezzi a disposizione. Abbiamo chiesto ai genitori di suggerire il mix di ingredienti per la ricetta perfetta del ‘ miglior corso di inglese’, la maggioranza ha indicato: 300gr. di regole di grammatica, 100gr. di parole nuove e  160gr. di divertimento, con disegni, musica e personaggi!!

L’inglese è indispensabile in una cultura sempre più cosmopolita, i nostri figli non potranno fare a meno di conoscere questa lingua fin da piccoli. Disney English è il programma ideale per avvicinarli all’inglese divertendosi con le serie animate e i loro personaggi preferiti, uno strumento interattivo per aiutare anche noi genitori a ripassare l’inglese in compagni dei nostri figli!” – dichiara Benedetta Parodi alla presentazione del programma e della ricerca Doxa.

Disney English è un corso d’inglese completo dedicato ai bambini dai 4 agli 8 anni che grazie a un metodo interattivo e divertente potranno imparare ben 300 parole e 150 frasi tra espressioni e idiomi. Ogni episodio di 35 minuti, infatti, sviluppa un particolare tema (numeri, colori, stagioni, arte, festività, hobby ecc.) e ruota intorno a 15 parole e alcune frasi chiave sfruttando l’associazione tra termini e immagini oltre alla ripetizione, per facilitarne la memorizzazione anche per i piccoli che ancora non sanno leggere.

Ogni episodio è strutturato in modo semplice con un ordine fisso che vede: un’introduzione con la sigla musicale “Hello”, subito dopo un gruppo di bambini madrelingua introduce il tema della puntata, e infine un episodio in italiano di una delle tre serie targate Disney Junior (La Casa di Topolino, Little Einsteins e L’Agente Speciale OSO) con dei break interattivi e didattici in inglese.
Al termine, si torna in studio dove i bambini madrelingua interagiscono tra loro utilizzando le nuove parole e i temi della puntata, si prosegue con un video musicale e si chiude con un approfondimento sulla fonetica per imparare bene a pronunciare i suoni delle parole inglesi.

Dalla tv al libro da portare sempre con sé. La collana Disney English, concepita per aiutare in modo semplice e interattivo i bambini nell’apprendimento dell’inglese, è interamente illustrata a colori con fotografie e disegni dei personaggi Disney più amati. Suddivisa in due livelli di difficoltà, la collana è sia per i bambini che si avvicinano all’inglese sia per coloro che hanno bisogno di potenziare le loro abilità con la lingua. La collana è strutturata su due livelli:

LIVELLO 1- Per bambini che si avvicinano alla lingua inglese
Presenta lessico e strutture di base, sviluppando la capacità di comprendere semplici espressioni di uso quotidiano e utilizzarle in situazioni familiari come salutare, presentarsi, incontrare  amici, indicare gli oggetti personali…. Introduce i bambini  alla lettura di parole e brevi  frasi con il supporto di immagini, favorendone la memorizzazione.

LIVELLO 2– Per bambini che potenziano le abilità in lingua inglese/la lingua inglese
Arricchisce il corredo lessicale e presenta espressioni e frasi più articolate. Favorisce lo scambio di informazioni su argomenti vicini agli interessi dei bambini quali il tempo libero, le attività preferite, i gusti personali…  Potenzia la capacità di comunicare bisogni e richieste in situazioni concrete. Sviluppa l’abilità di lettura e comprensione autonoma di storie.

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook