Il papa e la Chiesa aprono al battesimo dei figli di coppie gay, un passo avanti

Il papa e la Chiesa aprono al battesimo dei figli di coppie gay, un passo avanti

Il papa e la Chiesa aprono al battesimo dei figli di coppie gay, un passo avanti. Papa Francesco si è espresso sul  battesimo dei figli delle coppie gay e ha espresso parere favorevole. Così la Chiesa apre le braccia a tutti, come è giusto che sia. Ma vediamo che cos aha detto di preciso Papa Francesco.

Il papa e la Chiesa aprono al battesimo dei figli di coppie gay, un passo avanti

Il Papa e la Chiesa hanno affrontato il problema dei genitori gay o di quelli che hanno avuto il figlio attraverso la gestazione per altri. Ecco le parole del Papa.

“Due persone omoaffettive possono figurare come genitori di un bambino, che deve essere battezzato, e che fu adottato o ottenuto con altri metodi come l’utero in affitto?”, chiedeva al Vaticano il vescovo del Brasile.

La risposta del Dicastero della Fede:

“Perché il bambino venga battezzato ci deve essere la fondata speranza che sarà educato nella religione cattolica”.

Pronuncia anche su persone trans e possibilità di fare da padrini e madrine

Si legge:

“Non c’è nulla nella vigente legislazione canonica universale che proibisca ad una persona transgender di essere testimone di un matrimonio. Lo stesso vale per una persona omosessuale, anche se convive «more uxorio». L’unica riserva è sulla possibilità di fare da padrini o madrine a un battesimo: se «conviventi», la situazione deve essere «saggiamente ponderata”.

Change privacy settings