Nasce HAPPY: l’area ludica multimediale per bambini adatta a tutti i luoghi

di il 6 ottobre 2014 in Giochi

Nasce HAPPY: l’area ludica multimediale per bambini adatta a tutti i luoghi
Pubblicita'

Nasce Happy un concetto di area ludica multimediale interattiva dove i bambini possono giocare tra reale e virtuale. E’ un concetto innovativo rispetto alle tradizionali aree giochi, in assoluta armonia con l’interesse e l’attitudine di utilizzo che oggi i bimbi manifestano verso il mondo digitale e le sue applicazioni.

La filosofia è, allo stesso tempo, quella di giocare ma anche di imparare e socializzare con gli altri bambini. Colorata e fantastica, assolutamente personalizzabile sul marchio, i personaggi , i valori e i simboli scelti dal potenziale cliente, la HAPPY è estremamente accogliente per il bambino: si entra in un mondo fantastico.

La sua dimensione ridotta, la sua flessibilità modulare e componibile, consente di creare in modo semplice ed immediato un’area ludica personalizzata e di localizzarla in qualsiasi spazio (che abbia una presa elettrica) dove, in vario modo e a vario titolo, le famiglie con bambini circolano e sostano (dai centri commerciali, alla media distribuzione fino alle piccole attività commerciali, dai bar ai ristoranti, dai family hotel ai vill aggi turistici, dalle ludoteche agli asili, dalle aree e parchi giochi indoor a quelli outdoor, dalle stazioni e gli aeroporti alle navi da crociera, solo per fare alcuni esempi). Può essere sia stabile che mobile, può operare sconnessa o connessa ad internet : La HAPPY consente in poche ore di trasformare uno spazio vuoto in un paradiso di gioco per bambini.

Le tecnologie utilizzate sono quelle particolarmente familiari e amate dai più piccoli: dalle applicazioni touch screen che consentono di interagire e condividere, alle applicazioni legate alle più diffuse Console, ad applicazioni video. La sua semplicità e immediatezza incide anche sul costo particolarmente abbordabile: HAPPY quindi non solo i bimbi ma anche chi la acquista…

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook