Petit Bateau e Satu Maraanen presentano la nuova collezione bambino e neonato

di il 11 aprile 2014 in Moda Bambina

Petit Bateau e Satu Maraanen presentano la nuova collezione bambino e neonato
Pubblicita'

Petit Bateau presenta la collezione di Satu Maraanen, vincitrice dell’ultima edizione del Festival di Moda e di Fotografia di Hyères; una capsule-collection in cui la designer finlandese rivisita i capi iconici della “Maison de qualité”

La partnership tra Petit Bateau e il Festival di Hyères, il più rinomato concorso di moda e fotografia francese che quest’anno raggiungerà la 29° edizione, nasce dalla voglia del gruppo di rinnovare i propri codici stilistici attraverso la collaborazione con giovani designers dal talento sorprendente. Un progetto che darà ai vincitori delle tre edizioni della manifestazione la possibilità di reinventare i classici della maison, nel rispetto dei suoi valori tradizionali.

Ad aprire le danze è la finlandese Satu Maaranen, premiata da Felipe Oliveira Batista, presidente di giuria nell’edizione 2013; super-creativa, appassionata di Land Art, Satu Maaranen sceglie di giocare su volumi oversize e con il classico motivo marinière, stampandolo a righe ondulate dai contorni imprecisi, “come quelle del dentifricio” racconta Satu.

Il fotografo Arnaud Lajeunie, noto per la purezza e semplicità delle sue opere e per la sua maestria nei giochi di colore, ha firmato i “tableaux vivents” dei capi più rappresentativi di questa inedita partnership.

Grazie ad un accordo con la piattaforma globale Nowness, il 16 e il 23 di Aprile debutteranno due film che raccontano la storia di questa collaborazione a partire da aprile 2013 con la vittoria di Satu a Hyères, fino alla primavera 2014 con il confezionamento dei prototipi della capsule nello storico stabilimento Petit Bateau a Troyes.

La collezione Donna, bambino e neonato sarà disponibile in alcune selezionate boutique Petit Bateau di tutto il mondo a partire dal 29 Aprile, mentre cinquanta marinière verranno vendute online in anteprima esclusiva.

Pinterest

Stampa articolo

Commenta con i tuoi amici su Facebook